Global Digital 2018: i numeri dei digitale

 In Social Media

Come ogni anno l’agenzia internazionale We Are Social ha prodotto il Global Digital 2018, un’indagine sullo stato dell’arte riguardante l’uso di Internet, dei Social Media e dei device digitali in generale. Anche questa volta ci sono dati a livello mondiale e poi degli approfondimenti per singolo paese.

Perché sono importanti questi dati

Ormai non solo le grandi organizzazioni ma anche le piccole imprese locali e i professionisti devono conoscere come funzionano le piattaforme di condivisione dei contenuti e comprendere l’utilizzo che gli utenti ne fanno, in modo da poter fare scelte sempre più consapevoli.
È fondamentale la conoscenza di queste dinamiche sia per definire una strategia di comunicazione sia per andare a renderla operativa, magari con modalità diverse per Paesi diversi se l’attività è internazionalizzata o si vuole internazionalizzare.

Il digital nel mondo

Quest’anno si è registrato il sorpasso della soglia dei 4 miliardi di persone connesse ad Internet, significa che più della metà della popolazione mondiale è sulla Rete. Soprattutto in Occidente abbiamo la sensazione che sia poco, perché difficilmente riusciamo a stimare quante persone vivono ancora in aree assolutamente disagiate del mondo. Questa situazione ci è testimoniata dal fatto che più d 250 milioni di persone si sono connesse per la prima volta durante il 2017, con l’Africa che traina questa crescita grazie alla maggior diffusione di piani tariffari mobile accessibili.

 

I Social media nel mondo

Una crescita simile si registra nell’uso dei social media, con oltre 3 miliardi di persone che li usano stabilmente, dei quali il 90% accede da mobile.
Facebook rappresenta ancora la piattaforma di riferimento, con oltre 2 miliardi di utenti connessi: sarà interessante valutare questo dato il prossimo anno rispetto al contrasto di utenti fake e già quest’anno si registra comunque un rallentamento.
La piattaforma che è in crescita straordinaria è Instagram che triplica il numero dei suoi utenti e che aumenta di tanto anche il tasso di utilizzo.
Prassi consolidata da alcuni anni, gli strumenti di messaggistica sono considerati a tutti gli effetti dei social media e inseriti in questa indagine: sia WhatsApp che Facebook Messenger registrano un tasso di crescita doppio (30%) rispetto a Facebook.

 

Il digital in Italia

L’Italia sta recuperando velocemente un divario rispetto ad altri Paesi europei e mondiali, ormai il 73% degli italiani sono online (circa 43 milioni di persone). Nel 2017 oltre 4 milioni di persone si sono collegate alla Rete per la prima volta, con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente.
Il dato più rilevante è che ogni italiano trascorre circa 6 ore al giorno online di cui quasi 2 sono passate utilizzando una piattaforma social media. Questo atteggiamento penalizza la TV che diventa sempre meno centrale nella fruizione di contenuti.

 

I Social Media in Italia

Anche i social media seguono questi trend, sono 34 milioni gli italiani attivi sulle varie piattaforme social, con 3 milioni che si sono iscritti per la prima volta nel 2017.
YouTube Facebook sono ancora le piattaforme social più estese e sulle quali gli utenti sono maggiormente attivi. È un dato anomalo rispetto alle tendenze mondiali, nelle quali Facebook è ancora incontrastata. Anche in Italia Instagram registra una crescita clamorosa sia di utenti iscritti sia di utilizzo.
Tra le App di messaggistica WhatsApp è la regina incontrastata seguita dal Messenger di Facebook.

 

Seguimi su

Giammarco D'Orazio

Nella comunicazione dal 1994, specializzato in Personal Branding, Mental Coach e formatore
Giammarco D'Orazio
Seguimi su

Latest posts by Giammarco D'Orazio (see all)

Recommended Posts